Menu
Altromercato - Notizie - produttori

Terremoto in Messico e Guatemala: le prime notizie

Francisco-VanderHoff

Il forte terremoto che venerdì scorso ha colpito gli stati di Oaxaca e Chapas in Messico e Guatemala ha interessato le province dei nostri produttori, a pochi chilometri dall'epicentro. Disastrosi gli effetti sulla popolazione, sulle case e le strade.

"La forza orribile della Terra ci ha lasciati terrorizzati: tre minuti di angoscia senza poter far nulla", ci scrive Francisco Van Der Hoff, fondatore di Uciri, per noi il Padre del Commercio Equo e Solidale nel mondo.

Molti morti nella zona di Juchitán, molti feriti. Francisco, anche lui rimasto senza una casa, sta cercando di avere informazioni sugli abitanti delle zone della montagna rimaste isolate.

Anche la strada che collega il "beneficio" - l'impianto di lavorazione del caffè - al porto è sparita e i produttori stanno cercando di capire come far arrivare al porto il loro caffè.

Solo da oggi riusciamo a sentirli telefonicamente. Vi terremo informati. Francisco e gli altri produttori ci ringraziano per la solidarietà e per ogni segno di vicinanza che dà loro forza in questo momento così difficile.

Da Union Majomut, Fedecocagua e Chaul per fortuna solo danni materiali, le persone stanno bene, nonostante il grande spavento. Buone notizie invece da Aj Quen, Copavic, Quali e Capim: dove stanno tutti bene e non hanno subito danni.

Nelle foto: Francisco Van del Hoff (ritratto) e Abigail e i suoi famigliari, campesinos delle zone di montagna di Uciri, durante la raccolta del caffè di altura (foto Ilaria Favè, archivio Altromercato).