Menu
Altromercato - Notizie

Finalmente la Pace in Colombia!

Ieri, giovedì 23 giugno 2016, per la Colombia è stato un giorno di importanza storica e Altromercato esprime tutta la sua gioia, dichiarandosi pronto a dare il suo contributo con azioni concrete di cooperazione.
Dopo tre anni e mezzo di difficili negoziati a L’Avana, il governo colombiano e la guerriglia delle Farc (Forze armate rivoluzionarie della Colombia) hanno raggiunto un accordo storico che definisce le modalità della fine del conflitto che li contrappone dal 1964. 

Si tratta di un importante passo, decisivo, verso la pace, dopo 52 anni di sanguinosa guerra civile e violazioni dei diritti umani nel Paese. 

L'accordo pone le premesse politiche e giuridiche per una reale e definitiva pacificazione della nazione, per la riconciliazione tra le parti in lotta e il ripristino delle norme basilari di convivenza civile e tutela dei diritti umani, un passo decisivo per il ritorno all’integrità territoriale del paese, per l’affermazione di un’unica giurisdizione nazionale e soprattutto per l’effettivo esercizio della democrazia e della rappresentanza collettiva in tutte le sfere della società.

La Colombia ha ora bisogno di un forte sostegno e in questo cammino di pace non sarà lasciata da sola. Il raggiungimento dell’obiettivo di una vera pacificazione e di una reale convivenza civile e democratica in Colombia richiede infatti che, all’indomani della firma dei trattati, vengano a crearsi nella società colombiana condizioni materiali e immateriali di sicurezza e inclusione sociale tali da scongiurare il rischio del riesplodere della violenza collettiva. 

Ciò implica, soprattutto nei primi periodi post-conflitto, che i protagonisti della lunga guerra possano reinserirsi proficuamente nella vita economica, sociale e politica del paese. 

Questo vuol dire dare un supporto con azioni concrete e per questa ragione Altromercato si dichiara pronto a partecipare, su queste basi, alla ri-costruzione di un Paese così importante offrendo le proprie competenze per azioni concrete di cooperazione, insieme ad altri attori chiave che lavorano perché gli accordi sottoscritti possano trovare un'effettiva implementazione e una traduzione pratica reale in questa fase.