Menu

Brownies al cioccolato, fagioli neri e quinoa soffiata

morettos-chefs_brownies_fagioli_quinoa_12set2016_1

Brownies al cioccolato, fagioli neri e quinoa soffiata

Categoria: Primi
Occasione: In piedi, Per i più piccoli, Picnic, Natale, Carnevale, Compleanno, S.Valentino
Bevande abbinate: Infuso mela cannella
Difficoltà: 20
Tempo di cottura: circa un'ora
Tempo di preparazione: 12 ore di ammollo dei fagioli
Stagione: Autunno, Inverno, Primavera
Autore: Fair Food Blogger Moretto's Chefs

Ingredienti:

Dosi per: 6-8 porzioni

Quinoa rossa

2 cucchiai

Fagioli neri

120 gr.

Uova biologiche

2

Datteri medjoul al naturale

4

Sale marino integrale

Un pizzico

Cacao El Ceibo

20 gr.

Mascao cioccolato fondente extra 70% Bio

40 gr.

Baccello di vaniglia

1

Cannella in polvere

q.b.

Lievito per dolci

q.b.

Ghee

20 gr.

QUINOA, FAGIOLI, CACAO, CIOCCOLATO, DATTERI, CANNELLA E VANIGLIA: QUANTI INGREDIENTI PER UN PIATTO CHE È UN "VIAGGIO INTORNO AL MONDO" E PERFETTO PER UNA DOLCE MERENDA O UNA SOSTANZIOSA COLAZIONE.

 

Fasi e preparazione:

  1. Metti a bagno i fagioli in acqua fredda per almeno 12 ore, cambiandola frequentemente.
  2. Passato il tempo di ammollo, scolali dall’acqua e mettili in una casseruola con una stecca di cannella e abbondante acqua fredda.
  3. Porta a bollore e cuoci per il tempo indicato sulla confezione.
  4. Una volta cotti i fagioli scolali e falli raffreddare.
  5. Nel frattempo occupati della quinoa: mettine due cucchiai in una padella antiaderente dal fondo spesso, copri con un coperchio e fai tostare i chicchi per qualche minuto, seguendo lo stesso procedimento che si usa con il mais per fare i pop corn. Attenzione, il risultato visivo non sarà lo stesso, non otterrai dei chicchi visibilmente “esplosi”, ma in cucina si propagherà un delizioso profumo di nocciola.
  6. Passa ora alla preparazione dei brownies accendendo il forno a 180°.
  7. Riunisci in un mixer i fagioli, il ghee precedentemente sciolto e fatto raffreddare, il cacao, le uova, la cannella, i datteri denocciolati (oppure 50 gr di zucchero Mascobado), il lievito e i semini del baccello di vaniglia.
  8. Questi ultimi si ottengono incidendo per il verso della lunghezza il baccello, aprendolo a libro e poi raschiandone il contenuto con un coltellino.
  9. Frulla il composto finché non sarà liscio ed omogeneo e aggiungi il cioccolato tritato grossolanamente.
  10. Fodera una piccola teglia rettangolare con della carta da forno e versa l’impasto, livellando la superficie con un leccapentole o il dorso di un cucchiaio.
  11. Decora con la quinoa soffiata e inforna a forno già caldo (180°) per 30-40 minuti circa.
  12. Sforna e fai raffreddare, togliendo i brownies dalla teglia. Taglia, infine, a quadrotti prima di servire.

Il CircolodelCibo segnala:
Questa ricetta della Fair Food Blogger Moretto's Chefs, Alessandra, è dedicata al cioccolato, ai fagioli, alla quiona e alle spezie. Si ispira ai brownies,
dolcetti statunitense, ma in versione senza glutine e senza lattosio.

Il cioccolato protagonista è il Mascao, realizzato con lo zucchero di canna integrale Mascobado, proveniente dalla cooperativa Alter Trade nelle Filippine e da Manduvirà in Paraguay, e il cacao El Ceibo della Bolivia e Conacado della Repubblica Dominicana.

Altro ingrediente protagonista è la quinoa peruviana di Coopain Cabana, ritenuta un cereale (anche se in realtà fa parte della famiglia delle Chenopediaceae come gli spinaci) e molto apprezzato in questi ultimi anni perchè privo di glutine e ricco di proteine, lisina e ferro. E' talmente richiesto da convincere i produttori del Sud del mondo a convertire in monocultura le coltivazioni sino a danneggiare il suolo e la biodiversità. Per continuare a nutrirci di quinoa senza danneggiare l'ambiente e mettere in difficoltà i contadini basta scegliere il prodotto biologico ed equosolidale.
I fagioli neri essiccati poi vengono dall'Ecuador, dove famiglie di contadini affiliate a Camari, coltivano questi fagioli biodiversi autoctoni della Valle di Manduriacos, che vengono interamente lavorati e confezionati nel paese di origine. Sono un esempio di filiera interamente costruita a Sud seguendo i valori e i criteri del Commercio Equo e Solidale.