Menu

Budino vegan al cioccolato modicano e cardamomo

budino vegan

Budino vegan al cioccolato modicano e cardamomo

Categoria: Dessert
Occasione: In piedi, Quando vuoi
Bevande abbinate:
Difficoltà: 40
Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo di preparazione: 40 minuti
Stagione: Autunno, Inverno
Autore: Stella di sale

Ingredienti:

Dosi per: 4

Latte di riso bio

480ml

Cioccolata modicana all'arancia

60g

Cardamomo

8 semi

Agar agar bio

2g

Sale integrale

q.b.

Cacao in polvere

2 cucchiai

Zucchero mascobado

1 cucchiaio

UN BUDINO AL CIOCCOLATO. SEMPLICE, SANO E GOLOSO. UNA TRIADE IRRINUNCIABILE.

Fasi e preparazione:

Ho fatto a pezzi il cioccolato e l’ho messo in un padellino nel latte di riso con i semini di cardamomo, ho portato a bollore mescolando. A quel punto dovrebbe essersi sciolto completamente. Ho lasciato riposare un’oretta in modo che si insaporisse, ho filtrato per eliminare i semini, ho rimesso sul fuoco con tutti gli altri ingredienti: cacao, zucchero, agar agar e sale.

Al bollore ho abbassato al minimo e lasciato sobbollire piano per 5 minuti. Ho messo negli stampini (che se non sono antiaderenti basta metterli bagnati in freezer per mezz’oretta) e quando si è raffreddato l’ho messo in frigo. E’ meglio toglierlo mezz’oretta prima di mangiarlo perchè a temperatura ambiente è più buono.

Con mia grande sorpresa (non è facile azzeccare la dose di agar agar) la consistenza a temperatura ambiente era proprio quella tipica sballonzolante del budino.

Il Circolo del Cibo racconta

Ecco cosa dice Stella di sale, autrice di questo delizioso budino al cioccolato.

Non ritengo nè necessario nè utile consumare prodotti che vengono dall’altra parte del pianeta, a meno che non siano equosolidali. E’ una regola fissa per me. Non acquisterei mai cacao o caffè o qualcosa dove ci sia del cacao che non fosse equosolidale. Non mi voglio rendere complice di sfruttamento nè delle persone nè dell’ambiente, col cibo che compro.

Cerco di acquistare bio e equosolidale anche quando acquisto prodotti italiani, per esempio da Libera Terra. Che è una delle realtà italiane coinvolte anche da Altromercato.

E mi piace molto l’idea che cresca sempre più un Equosolidale italiano, ne abbiamo bisogno.