Menu

Orzo perlato con crema di ceci e porri allo Za’atar

orzoceci

Orzo perlato con crema di ceci e porri allo Za’atar

Categoria: Primi
Occasione: Brunch, In piedi, Per i più piccoli, Picnic, Quando vuoi
Bevande abbinate: Birra agricola Ticinensis Weizen
Difficoltà: 40
Tempo di cottura: 60 minuti
Tempo di preparazione: circa un'ora di ammollo dell'orzo e 12 ore per ceci
Stagione: Autunno, Inverno, Primavera, Estate
Autore: Fair Food Blogger Ume Sapiens

Ingredienti:

Dosi per: 4

Olio EVO Bio Solidale Italiano Altromercato

4 cucchiai

Porri

4 piccoli

Za’atar mix di spezie Altromercato

4 piccoli

Orzo perlato Altromercato

2 tazze

Ceci interi Bio Solidale Italiano Altromercato

1 tazza

Sale

q.b.

IN QUESTO PIATTO SI ESALTANO APPIENO I NUTRIENTI DI CEREALI E LEGUMI, ACCOMPAGNATI DA VERDURE E DAL SAPORITO ZA'ATAR

Fasi e preparazione:

  1. Per prima cosa lascia in ammollo i ceci per circa 8/10 ore (sciacquali abbondantemente sotto l'acqua corrente) e in seguito lessali per un'ora in pentola normale con una foglia di alloro o di alga kombu, in modo da renderli più digeribili.
  2. Sciacqua anche l’orzo e mettilo a bagno in 4 tazze di acqua per almeno 60 minuti.
  3. Trascorso il tempo, lessalo con l’acqua di ammollo e il sale, per circa 60 minuti o sino a quando l’acqua non sarà completamente assorbita.
  4. Una volta cotto, condisci con un filo di olio EVO e tienilo al caldo, coperto.
  5. In una padella antiaderente fai soffriggere nell’olio i porri tagliati a rondelle, con un pizzico di sale e un po’ di acqua di cottura dei ceci (non l’acqua di conservazione).
  6. A cottura quasi ultimata aggiungi i ceci (conservane un cucchiaio giusto per la presentazione) con un po’ di acqua di cottura e fai insaporire.
  7. Quando i porri sono ben cotti, trasferisci nel mixer e frulla tutto per bene.
  8. Aggiungi un cucchiaino di za’atar.
  9. Componi il piatto con la crema di porri alla base con i ceci restanti, l’orzo al centro e una spolverata di Za’atar intorno.

Il CircolodelCibo segnala:
La Fair Food Blogger Ume Sapiens ha pensato ad un piatto unico davvero saporito. I protagonisti sono l'Orzo dall'Ecuador, i Ceci di Soldale Italiano e lo Za'atar palestinese. Tutti prodotti con una storia da raccontare che contribuiscono a rendere quest a ricetta ancora più buona.
Ume Sapiens racconta che in Palestina questa miscela di spezie è molto usata: " A base di timo e sesamo,... si tratta di un condimento delizioso! In medioriente si usa sulla “pizza”, sul pane non lievitato con ottimo olio, oppure su pietanze e sull’hummus di ceci. Da qui l’idea di usarlo per insaporire una crema di porri e ceci per accompagnare l’orzo".
Il gruppo di PARC, che produce anche lo Za'atar, sostiene gli agricoltori palestinesi e promuove la cultura della convivenza nel rispetto, lo sviluppo rurale e l’emancipazione femminile attraverso formazione e lavoro.
L'orzo
Altromercato è coltivato con grande fatica dai produttori tra i 2500 e 3800 metri ad Angamarca in Ecuador e viene poi distribuito tramite Camari. Ha un grado di raffinazione molto basso, così da mantenere buona parte delle sostanze nutritive.
Infine i Ceci, piantati in Umbria in alternanza ai cereali per garantire le rotazione delle colture ed evitare l’impoverimento del terreno e sono raccolti durante l’estate. Sono il frutto simbolo dell'agricoltura sostenibile.