Menu
FEDECARES
una federazione per la libertà
Nasce in Repubblica Domenicana negli anni '80 dopo 30 anni di dittatura e 12 di “transizione”, durante i quali molte libertà rimasero fortemente limitate, grazie all’organizzazione dei movimenti campesini domenicani. Un caffè eccellente coltivato solo "sotto l'ombra" e raccolto a mano dalle comunità rurali. Fondamentale il ruolo nelle donne.
Paese: Repubblica Dominicana
Fondazione: 1985
Persone coinvolte: oltre 6.500 soci

Una federazione nata per la libertà

Fedecares è una realtà con una lunga esperienza nel Commercio Equo e Solidale, nata per migliorare le condizioni economico e sociali di tutti i piccoli produttori di caffè, specialmente quelli organizzati e per mantenere le piccole aziende cafetaleras come imprese ad alto contenuto sociale ed evitare il latifondo. Fedecares, Federación de Caficultores de la Región Sur, nasce in Repubblica Domenicana nel periodo immediatamente successivo al ritorno della democrazia dopo 30 anni di dittatura (1931–1961, dittatura di Trujillo) e dopo altri 12 anni di “transizione” (governo di Balaguer, 1966-1978), durante i quali molte libertà rimasero fortemente limitate, grazie all’organizzazione dei movimenti campesini domenicani. Fedecares vuole favorire lo sviluppo sociale delle comunità, commercializzare la produzione dei propri soci a prezzi migliori e fornire formazione e assistenza tecnica ai produttori.

I movimenti campesini si uniscono

Alla fine degli anni ‘70 il Movimiento Campesino Indipendiente diede impulso alla nascita di molte associazioni di base anche nel settore del caffè, ma la vera strutturazione delle associazioni è dovuta in realtà all’uragano David del 1979, che devastò tutta la zona sud del Paese. Per gestire gli aiuti umanitari, le comunità si organizzarono e in quel periodo nacquero molte delle associazioni di primo livello che oggi costituiscono la base sociale di Fedecares. Nei primi anni ‘80 le associazioni costituirono dei “nuclei” a livello zonale, per avere maggiore forza nella produzione e commercializzazione del caffè. Nel 1985 venne fondata Fedecares, a cui sono state affidate le funzioni di commercializzazione e di referente rispetto alle istituzioni. Oggi è formata da oltre 6.500 contadini della zona sud-ovest della Repubblica Dominicana, nelle province di San Cristòbal, Peravia, San José de Ocoa, Azua, Barahona, Bahoruco, Independencia, Pedernales, San Juan de la Maguana, Elías Piña. Si tratta di zone rurali appartate, non facilmente raggiungibili ma ideali per la coltivazione del caffè. Le piante crescono tra i 600 e i 1.200 metri e sempre sotto l’ombra per garantire un’alta qualità.

Le donne diventano impresarie

Fedecares ha portato avanti il progetto “Cafe Femenino”, idea nata in Peru quando un gruppo di donne decise di vendere autonomamente il proprio caffè. Fedecares vuole sensibilizzare le donne riguardo i loro diritti e gli uomini per un nuovo modello di maschile, al di là della cultura machista, ancora dominante in Repubblica Dominicana. Il progetto, grazie anche al microcredito, rende le donne contadine vere impresarie e amministratrici dei soldi che guadagnano, che spesso vengono usati per la famiglia e per far studiare i figli. "Cafe Femenino" è stato portato avanti con passione da Maria Isabel Balbuena, direttrice di Fedecares. Le donne hanno visto i risultati concreti del loro lavoro e oltre al caffè hanno deciso di creare altre fonti di reddito. Fedecares ha creato un fondo rotatorio, acquistando mucche e capre che vengono imprestate alle donne. Quando nasce un agnello o una capretta le mucche e le capre sono state “passate” ad altre donne. In questo modo le socie sono diventate proprietarie degli agnellini e e delle caprette, hanno latte per la propria famiglia e per la vendita al mercato locale.

Ultime notizie e i suoi prodotti

Ultime Notizie
Le piogge non si fermano nella Repubblica Dominicana

caffè tris miscela Classica, Intensa, Pregiata macinato moka

Senza Glutine

Vegano

caffè tris miscela Classica, Intensa, Pregiata macinato moka

In questo pack degustazione trovi tre miscele per moka: l'intensa, la classica, e la pregi ...
 
Caffè 100% arabica Excelente macinato moka

Senza Glutine

Vegano

100% arabica

Caffè 100% arabica Excelente macinato moka

Selezione di caffè 100% arabica dall'Etiopia e dal Centro America. Tostatura media e maci ...
 
€ 4,30
Caffè 100% arabica Pregiata bipack macinato moka

Senza Glutine

Vegano

100% arabica

Caffè 100% arabica Pregiata bipack macinato moka

Miscela di caffè 100% arabica, qualità pregiata, macinato per moka. In confezione bipack ...
 
€ 7,50
Caffè 100% arabica Pregiata macinato Moka

Senza Glutine

Vegano

100% arabica

Caffè 100% arabica Pregiata macinato Moka

Miscela di caffè 100% arabica, qualità pregiata. Macinato per moka.
 
€ 3,95

Le sfide di Fedecares

Fedecares si trova in difficolta a causa della Roya, un fungo che ha colpito le piantagioni del caffè in maniera fortissima negli ultimi anni nella zona sud della Repubblica Domenicana e che ha causato una fortissima riduzione della produzione di caffè. A questa situazione di forte criticità, si aggiungono i danni causati dai cambiamenti climatici, come l’uragano Matthiew e le forti piogge. I campesinos non si sono persi d’animo e, nonostante i danni ingenti, hanno cercato di reagire. Nel 2013 sono state distribuite 30.000 piante di caffè, particolarmente resistenti al fungo roya. Si continua inoltre la produzione di caffè con sistema agroforestale e la diversificazione della produzione agricola, con agrumi, avocato, banane, yucca e altra frutta, unica maniera per rendere economicamente sostenibile l’agricoltura per i piccoli produttori di caffè. Continua il lavoro di formazione di Fedecares per il rinnovamento delle piantagioni, la protezione della biodiversità, del suolo e dei bacini idrografici dei fiumi e a favore della sostenibilità ambientale. Solo continuando ad avere cura delle risorse naturali è possibile contrastare i cambiamenti climatici, che continuano a mettere alla prova tantissimi piccoli agricoltori.