Programma Made in Dignity

Home » Per le aziende » Corporate Social Innovation » Made in Dignity » Programma Made in Dignity

Zucchero, cacao, caffè: non semplici commodity, ma motori di cambiamento nel mercato mondiale.

I produttori all’origine delle nostre filiere etiche trovano nella collaborazione con il Commercio Equo e Solidale un’opportunità concreta di accedere al mercato, riuscendo così a migliorare le competenze, le abilità e, di conseguenza, anche la qualità della vita stessa. 

Quest’opportunità arriva attraverso progetti pensati appositamente per migliorare aspetti differenti, dalla qualità alla sicurezza, dall’ambiente alle tecniche produttive. 

Aderendo a un programma Made In Dignity è possibile partecipare a questo cambiamento. 

Zucchero, cacao, caffè: non semplici commodity, ma motori di cambiamento nel mercato mondiale.

I produttori all’origine delle nostre filiere etiche trovano nella collaborazione con il Commercio Equo e Solidale un’opportunità concreta di accedere al mercato, riuscendo così a migliorare le competenze, le abilità e, di conseguenza, anche la qualità della vita stessa. 

Quest’opportunità arriva attraverso progetti pensati appositamente per migliorare aspetti differenti, dalla qualità alla sicurezza, dall’ambiente alle tecniche produttive. 

Aderendo a un programma Made In Dignity è possibile partecipare a questo cambiamento. 

Come funziona un programma Made in Dignity?

Grazie alle relazioni durature e continuative che instauriamo con i nostri partner produttori, riusciamo ad avere con loro un confronto diretto e conoscere quali sono i bisogni tecnici e comunitari.

In virtù della qualità di queste relazioni, siamo in grado di stabilire con i produttori un programma di miglioramento basato su uno studio di need analysis: insieme alle persone del luogo cerchiamo di individuare le aree che necessitano di un progetto di sviluppo strutturato e che può essere portato a termine in un periodo medio-breve. 

Attraverso l’attivazione di un programma di miglioramento il produttore riceve le risorse utili a compiere tutti gli step in autonomia, potendo contare comunque sul nostro supporto. 

Cosa possono fare i partner industriali per partecipare a un programma Made in Dignity?

Scegliendo di acquistare una materia prima da filiera Made In Dignity, il partner industriale sa che la fornitura proviene da un produttore coinvolto in un programma di miglioramento e sviluppo. Il partner industriale, quindi, contribuirà indirettamente a sostenere il produttore nelle fasi di sviluppo del programma avviato da Altromercato. 

Il sostegno, tuttavia, potrà avvenire anche direttamente, attraverso donazioni volontarie a Fondazione Altromercato.

In entrambi i casi, l’azienda compirà un’importante azione di Corporate Social Responsibility o, come la definiamo noi, di Corporate Social Innovation.

Sei un’azienda che sceglie materie prime sostenibili e vuoi saperne di più?
Contattaci:


Ho letto e accettato la Privacy Policy per il trattamento dei miei dati personali.
Iscriviti alla newsletter per ricevere notizie e approfondimenti sul mondo Altromercato.

Cosa possono fare i partner industriali per partecipare a un programma Made in Dignity?

Scegliendo di acquistare una materia prima da filiera Made In Dignity, il partner industriale sa che la fornitura proviene da un produttore coinvolto in un programma di miglioramento e sviluppo. Il partner industriale, quindi, contribuirà indirettamente a sostenere il produttore nelle fasi di sviluppo del programma avviato da Altromercato. 

Il sostegno, tuttavia, potrà avvenire anche direttamente, attraverso donazioni volontarie a Fondazione Altromercato.

In entrambi i casi, l’azienda compirà un’importante azione di Corporate Social Responsibility o, come la definiamo noi, di Corporate Social Innovation.

Sei un’azienda che sceglie materie prime sostenibili e vuoi saperne di più?
Contattaci:


Ho letto e accettato la Privacy Policy per il trattamento dei miei dati personali.
Iscriviti alla newsletter per ricevere notizie e approfondimenti sul mondo Altromercato.