FEDECOCAGUA

Caffè

Scopri i prodotti FEDECOCAGUA
Home » Fedecocagua

Paese:

Fondazione:

Prodotto:

Persone coinvolte:

Valore protetto/impegno:

Guatemala

1969

Caffè

Oltre 20.000 soci

Sviluppo aree rurali, protezione delle culture indigene, emancipazione femminile, tutela dell’ambiente

Segni particolari:

Agli esordi erano 19 le cooperative di piccoli produttori di caffè che scelsero di unirsi per ottenere condizioni eque e dignitose per il proprio lavoro. Oggi Fedecocagua ha raggiunto risultati impensabili 50 anni fa: coinvolge oltre 20.000 soci ed è presente in tutte le zone di produzione del caffè del Guatemala, garantendo ai consumatori un prodotto eccellente e tracciabile al 100%.

Motto / mission:

In un mercato globalizzato e altamente tecnico, Fedecocagua intende colmare il divario tra i piccoli produttori con istruzione e infrastrutture limitate e gli importatori nei paesi consumatori.

Sito web:

Come nasce

La storia di Fedecocagua, Federación de Cooperativas Agrícolas de Productores de Café de Guatemala R.L, inizia più di 50 anni fa. Agli esordi erano 19 le cooperative di piccoli produttori di caffè che scelsero di unirsi per ottenere condizioni eque e dignitose per il proprio lavoro. Oggi Fedecocagua ha raggiunto risultati impensabili 50 anni fa: coinvolge oltre 20.000 soci ed è presente in tutte le zone di produzione del caffè del paese, garantendo ai consumatori un prodotto eccellente e tracciabile al 100%. Con orgoglio i fondatori possono affermare: “Siamo la prova tangibile del successo di questo modello cooperativo che unisce un’impresa ecologica e partecipativa allo sviluppo sociale e alla sostenibilità”.

Com’è oggi

Fedecocagua è la più grande impresa cooperativa del Guatemala, la terra mistica dei maya ancestrali, ma ama definirsi una grande famiglia.
Le cooperative che fanno parte della Federazione sono quasi 150; la maggior parte dei produttori associati appartengono a una delle tante etnie maya e vivono nelle varie regioni guatemalteche Huehuetenango, Cobán, Verapa ces, Retalhuleu, San Marcos e Zacapa.
Il caffè è per il Guatemala uno dei prodotti più importanti. Nonostante la forte competizione e l’instabilità dei prezzi di questa commodity in balia dei giochi di borsa, i produttori di Fedecocagua sono riusciti a superare le sfide di un mercato globalizzato e ad esportare il loro caffè di qualità arabica in 20 paesi in Europa, Asia, America e Oceania.

Come lavora

Sostenibilità sociale

Ogni contadino di Fedecocagua possiede poco più di un ettaro di terreno e coltiva le proprie piante con attenzione e professionalità, proprio come in un giardino.

Sono una trentina i tecnici di Fedecocagua che assistono i contadini nella coltivazione biologica, nel controllo delle infermità e nelle buone pratiche di tutela dell’ambiente e sostenibilità. Il loro lavoro è stato fondamentale per ottenere le certificazioni Bio e di Commercio Equo Solidale e garantire un’assoluta tracciabilità. Fedecocagua mette a disposizione dei propri soci un mulino a secco per trasformare il caffè in caffè oro.

Da lì commercializza il prodotto in qualsiasi parte del mondo. Ciò consente al produttore di avere prezzi migliori per l’efficienza e l’esportazione diretta.

La Federazione fornisce, inoltre, costantemente formazione ai propri associati per aumentarne le capacità tecniche, amministrative e organizzative. Monitora il miglioramento dei loro raccolti e la qualità dei loro caffè. Attraverso processi di certificazione, Fedecocagua permette ai piccoli produttori di riconvertire i propri processi e avere coltivazioni biologiche. Da un lato questi riconoscimenti garantiscono la qualità del caffè, dall’altro dimostrano che gli associati rispettano le buone pratiche agricole e che migliorano costantemente e in modo sostenibile le condizioni socio-culturali, economiche e ambientali.

Cosa crea/produce

Il caffè ha caratteristiche diverse per aroma e sapore, a seconda dell’altitudine e del suolo vulcanico o montagnoso, ma è comunque di eccellente qualità, tanto che Fedecocagua ha sviluppato una linea “special e gourmet”. Il caffè è “artigianale”, nel senso che viene curato nei minimi particolari dai produttori. I piccoli produttori raccolgono le rosse ciliegie di caffè solo quando sono a maturazione completa e le portano al “beneficio humedo” della cooperativa locale dove vengono selezionate, lavate, fermentate, spolpate ed essiccate. Questa prima parte della lavorazione, detta “metodo ad umido”, viene utilizzata per le varietà di caffè più pregiate. La seconda fase avviene nel “beneficio seco” di Fedecocagua, dove vengono lavorati oltre 1.500 sacchi al giorno. Sempre qui avviene un rigoroso controllo di qualità finale e un’equipe di professionisti effettua le degustazioni. La qualità oro è pronta per l’esportazione.

Progetti particolari

Tradizionalmente nella società guatemalteca i ruoli dirigenziali sono riservati agli uomini e negli anni ’70, quando venne fondata la cooperativa, molte donne erano analfabete. Fedecocagua è sempre stata sensibile al ruolo della donna campesina, si è sempre impegnata per favorire una partecipazione attiva e oggi nelle assemblee non è più “strano” vedere produttrici che portano avanti le proposte della propria cooperativa.

“Finché c’è mercato per il caffè, i miei figli avranno un futuro sulla nostra terra”. Un terzo dei soci di Fedecocagua sono figli di contadini soci. Un modello vincente che evita la migrazione verso le grandi città o l’emigrazione. Dai primi anni Fedecocagua ha infatti investito in servizi ai produttori, come assistenza tecnica, prestiti a tasso agevolato, corsi di formazione tecnica e generale, costruzione di strade, istruzione per i figli delle famiglie contadine e addirittura una scuola di cooperativismo. Tutte le decisioni fondamentali vengono prese nell’assemblea annuale, in cui sono presenti delegati di tutte le cooperative e nelle assemblee regionali. I contadini sono oggi piccoli imprenditori e credono fortemente nell’organizzazione democratica, nel lavoro collettivo e nella solidarietà.