Menu
Altromercato - Eventi - Produttori

Giornata mondiale del Commercio Equo e Solidale 2020

Il 9 maggio celebriamo la Giornata Mondiale del Commercio Equo e Solidale. Anche l'emergenza COVID19 ci porta a ripensare l'economia globale.

Vogliamo celebrare la Giornata Mondiale del Commercio Equo e Solidale 2020, che si terrà il prossimo 9 maggio, nonostante il difficile contesto causato dalla pandemia da COVID – 19. Anzi, questa pandemia offre l’occasione di ripensare l’economia globale che ha messo in ginocchio le persone e l’ambiente portandoci verso una crisi climatica i cui effetti sono davanti agli occhi di tutti. Insieme possiamo creare un altro mondo.

WFTO-PlanetFairTrade

Per questo abbiamo deciso di aderire assieme a Equogarantito alla campagna #PlanetFairTrade - Enterprises for the new economy, promossa da WFTO. Planet Fair Trade è la visione di un mondo migliore. Un mondo popolato dalle organizzazioni del Commercio Equo e Solidale, la cui missione è da sempre mettere al primo posto nel commercio le persone e il pianeta anziché il profitto.

Il nostro obiettivo è dimostrare che un'economia basata sul benessere delle persone e dell’ambiente è possibile. Un mondo in cui nessuno viene lasciato indietro. La nostra è una storia di speranza e di futuro perché grazie al Commercio Equo e Solidale anche i produttori marginalizzati del Sud e del Nord del mondo possono costruire un futuro migliore per sé e per i propri figli.

In realtà si tratta di un futuro migliore per tutti perché le organizzazioni di Planet Fair Trade si occupano di Commercio Equo e Solidale, di economia circolare, riciclo e upcycling, agricoltura biologica e rispettosa della biodiversità, artigianato e metodi produttivi tradizionali a basso impatto ambientale, attraverso strutture democratiche e che mettono sempre al centro la persona.

Organizzazioni che non sfruttano né inquinano foreste, laghi, fiumi, suoli, oceani e aria per massimizzare i loro profitti. Oggi tutto questo è più che mai importante, perché non possiamo più rischiare di avere un mondo che non sia sostenibile per l’ambiente e per le persone.

Aiutaci a far crescere Planet Fair Trade, a farlo diventare la casa di tutti.
Racconta la nostra esperienza e la storia di speranza e futuro. Condividi il progetto di Commercio Equo e Solidale che preferisci o il prodotto che lo rappresenta sui tuoi canali social con l’hastag #PlanetFairTrade!

Noi te ne raccontiamo qualcuno:

Lavado-a-mano-Chel-chajul-032

Asociación chajulense in lingua maya-ixil significa "unione".

Si tratta di un’organizzazione guatemalteca creata dalla comunità locale maya-ixi per supportarne l’attività di tutela dalla povertà e dalla violenza dei militari. Si occupa della coltivazione di un caffè considerato tra i migliori del mondo, di qualità arabica al 100%, coltivato secondo i metodi tradizionali, nel rispetto della biodiversità. L’idea di vivere con la terra e la natura, e non sulle sue spalle, è da sempre parte della filosofia Maya, e oggi è valso all’associazione la certificazione biologica del proprio caffé.

Arcolaio2

L’Arcolaio è una cooperativa sociale di tipo B, nata a Siracusa nel 2003, con lo scopo primario di offrire percorsi qualificati di reinserimento sociale e lavorativo ai detenuti della Casa Circondariale di Siracusa.

All'interno del laboratorio si lavorano in modo artigianale prodotti rigorosamente biologici e tipici della ricca tradizione siciliana.

Si tostano e confezionano le mandorle, si preparano golose paste di mandorla e si confezionano gli aromi tipici dei Monte Iblei. Origano e timo coltivati per recuperare terreni incolti e valorizzare la biodiversità del territorio.

non-diffondere-FTC---SOLO-USO-web-AM-[GIE_TAR31]---Coop-Toudarte

Targanine è un gruppo, diviso in 6 cooperative di villaggio, formato da più di 400 donne berbere che lavorano all’estrazione dell’olio di argan biologico.

L’argan per loro significa emancipazione, dignità, indipendenza e valorizzazione di antiche tradizioni. Un riscatto al femminile.

AUROMRIA-EXPORTS-image3

Sostenibilità, ecologia e stile di vita semplice e naturale sono valori alla base di un piccolo gruppo che dal 2004 vuole valorizzare la ricca tradizione artigianale indiana. Una moda ecosostenibile per le persone e l’ambiente: filati creati in modo naturale, utilizzo di tinture eco-compatibili e uno smaltimento responsabile degli scarti della lavorazione e dell'acqua, aspetti non affatto scontati in molte realtà indiane.

Foto di Fair Trade Connection, Aldo Pavan, Auromira