Menu
ACPCU
Taste Fair Africa
Nella regione di Ankole, in Uganda, si coltiva caffè biologico a 1.600 metri, su un terreno vulcanico che garantisce un’ottima qualità e un aroma eccellente. Come ai tempi del leggendario re Ndahupa, i contadini soci di ACPCU curano ogni ciliegia di caffè, che dà loro la possibilità di vivere con dignità e mandare a scuola i figli.
Paese: Uganda
Fondazione: 2006
Persone coinvolte: oltre 8.000 soci produttori
Sito Web

ACPCU fa rinascere la speranza

Non ci sono più bambini a coltivare il caffè. Agnes Tumuramye, 37 anni, ha 5 figli e racconta: "se mi avessero detto che sarei riuscita a mandare i miei 5 figli a scuola, avrei detto che non credo nei miracoli. Invece, grazie alla cooperativa ACPCU e al Commercio Equo e Solidale tutto questo oggi è realtà”. ACPCU, Ankole Coffee Producers Cooperative Union, riunisce i piccoli produttori di caffè dei villaggi che si trovano nella zona sud occidentale dell’Uganda, nei distretti di Bushenyi, Mitooma, Sheema e Ntungamo. ACPCU ha degli obiettivi molto concreti: dare un lavoro sicuro e giustamente remunerato ai soci delle singole cooperative, garantire un accesso al credito alle cooperative, offrire formazione tecnica ai contadini soci, svolgere le pratiche per l’esportazione e rivolgersi con priorità al Commercio Equo e Solidale.

La cura di ogni ciliegia di caffè

I contadini coltivano dei piccoli appezzamenti, poco più di un ettaro in media, sulle colline del distretto Bushenyi, fino alle montagne di Bunyaruguru, una zona famosa per i vulcani. Il terreno e il microclima sono molto particolari e il caffè biologico di qualità robusta, chiamata anche “canephora”, viene raccolto esclusivamente a mano e fatto essiccare al sole per 3 settimane, muovendolo più volte per evitare fermentazioni. Per migliorare il terreno e per garantire cibo alla propria famiglia, i contadini affiancano al caffè la coltivazione di banane, avocado, ananas e cassava. Di particolare importanza l’allevamento di bovini e capre. Il letame è un ottimo fertilizzante, come hanno imparato i contadini grazie alla formazione al biologico di ACPCU. Eliab Mgambe ne è convinto: “non dobbiamo più comprare pesticidi e concimi chimici. Con la nostra mucca abbiamo il compost garantito. E le nostre piante stanno molto meglio!”

Un futuro migliore per i contadini

Grazie alla scelta dei soci di ACPCU di produrre caffè biologico e alla grande attenzione alla qualità, i contadini ora hanno un reddito sicuro e dignitoso. Mentre prima venivano fortemente sfruttati a sopravvivevano grazie a un’agricoltura di sussistenza, ora i soci delle 20 cooperative possono usufruire di numerosi benefici. Anche nei villaggi più remoti sono state costruite scuole elementari e i bambini (di media 5/7 a famiglia) non devono più vivere lontano dalla famiglia per andare a scuola, come avveniva in passato per chi se lo poteva permettere. Il sovrapprezzo pagato dal Commercio Equo e Solidale è servito per costruire una piccola clinica in cui un medico visita la popolazione e segue alcuni progetti specifici per combattere la malaria e prevenire la diffusione dell’Aids. Molte case di argilla sono state sostituite da case di mattoni con un tetto e sono state costruite finalmente delle strade. I contadini vedono che ogni giorno la loro vita cambia e possono sperare nel futuro.

Il ruolo delle donne di ACPCU

L’esportazione richiede la garanzia di un’altissima qualità. ACPCU, pertanto, ha investito molto sul controllo di qualità finale, che viene eseguito col computer, ma anche manualmente su ogni chicco di caffè! Questo lavoro viene eseguito quasi esclusivamente da donne, che controllano quotidianamente da 3 a 4 sacchi di 60 kg di caffè. Degli oltre 8.000 soci delle cooperative che formano ACPCU un terzo sono donne e nel Consiglio d’Amministrazione sono il 40%. Un centinaio di donne sono “gender-agent”, si occupano di riflettere sul ruolo delle donne dei villaggi e incoraggiarle ad assumere maggiori responsabilità nella cooperativa e a formare gruppi di risparmio.

Ultime notizie e i suoi prodotti

Ultime Notizie
Come riconoscere un cioccolato pregiato

La nostra mini guida al cioccolato pregiato e a tutte le nostre tavolette Mascao. Diventa un choco-sommellier!

Caffè miscela Espresso in grani

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Espresso in grani

Miscela di caffè in grani, 60% arabica e 40% robusta. Tostatura media.
 
€ 15,00
Caffè miscela Intensa macinato Moka

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Intensa macinato Moka

Miscela di caffè robusta e arabica, qualità intensa. Macinato per moka.
 
€ 3,25
Caffè miscela Classica macinato Moka

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Classica macinato Moka

Miscela di caffè robusta e arabica, qualità classica. Macinato per moka.
 
€ 3,65
Caffè miscela macinato Espresso

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela macinato Espresso

Miscela di caffè arabica e robusta, ideale per ottenere un espresso cremoso come al bar. ...
 
€ 3,75
caffè tris miscela Classica, Intensa, Pregiata macinato moka

Senza Glutine

Vegano

caffè tris miscela Classica, Intensa, Pregiata macinato moka

In questo pack degustazione trovi tre miscele per moka: l'intensa, la classica, e la pregi ...
 
€ 11,70
Caffè miscela Espresso capsule
50 pezzi

Senza Glutine

Caffè miscela Espresso capsule

Miscela di caffè arabica e robusta, ideale per ottenere un espresso cremoso come al bar. ...
 
Caffè miscela Intensa bipack macinato moka

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Intensa bipack macinato moka

Miscela di caffè robusta e arabica, qualità intensa, macinato per moka. In confezione bi ...
 
€ 6,20
Caffè miscela Classica bipack macinato moka

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Classica bipack macinato moka

Miscela di caffè robusta e arabica, qualità classica, macinato per moka. In confezione b ...
 
€ 7,10
Caffè miscela Espresso in cialda

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Espresso in cialda

Cialda per caffè espresso, selezione di arabica e robusta.
 
Caffè miscela Espresso in capsule

Senza Glutine

Vegano

Caffè miscela Espresso in capsule

Miscela di caffè arabica e robusta, ideale per ottenere un espresso cremoso come ...

 

I rischi dei cambiamenti climatici

Come racconta in un video Stanley Maniragaba, direttore operativo di ACPCU, i cambiamenti climatici stanno mettendo a dura prova i contadini: " possono perdere anche metà del raccolto se piove quando non dovrebbe e non piove quando dovrebbe. E' a rischio la sicurezza alimentare se non ci occupiamo dei cambiamenti climatici. Negli anni l’Africa potrebbe non produrre più caffè!” ACPCU si sta occupando fortemente di affiancare i contadini con formazioni specifiche ma i problemi in questo caso sono davvero globali.

copyright - GEPA - The Fair Trade Company