Menu
Quali
L'amaranto viene coltivato da 8.000 anni
L’obiettivo di Quali è quello di migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei contadini che vivono in aree marginalizzate, sviluppando il commercio equo e solidale e il consumo responsabile.
Paese: Messico
Fondazione: 1980
Persone coinvolte: oltre mille persone
Sito Web

Il riscatto dell'amaranto

Tehuacán, una zona del Messico estremamente arida, marginalizzata, dove i contadini riescono a stento a sopravvivere. E’ qui che negli anni ’80 decide di trasferirsi Raúl Hernández, giovane filosofo, fondatore del “Grupo Cooperativo Quali”. L’idea è semplice: recuperare le tradizioni della civiltà mesoamericana. Nasce così, un progetto articolato che riscopre le antiche falde acquifere e la coltivazione dell’amaranto, ricchissimo in proteine, e bandito dai conquistatori spagnoli. Oltre 250.000 persone hanno beneficiato di questo ambizioso progetto e oggi la vendita dell’amaranto e dei prodotti realizzati con l’amaranto garantiscono buone condizioni di vita a oltre 1.100 persone. Per QUALI è stata fondamentale dal principio un forte lavoro educativo con i contadini per introdurre una dieta equilibrata, a base proprio di amaranto

Contadini e tecnici uniti per il bene comune

La produzione agricola è gestita da 1168 famiglie residenti in circa 80 comunità rurali intorno a Tehuacan. I contadini sono soci di cooperative di villaggio, e l’insieme delle cooperative forma la Union delle cooperative agricole. La Union è socia della Corporacion e partecipa alla sua gestione. La Corporacion ha circa ottanta dipendenti, che gestiscono la agroindustria, la commercializzazione  e l’assistenza tecnica ai produttori. Il personale tecnico ha una forte relazione con i campesinos, che vengono costantemente seguiti durante l’anno e a cui si forniscono attrezzature per la trebbiatura dell’amaranto, assistenza tecnica, accompagnamento e formazione. Questo per garantire un prodotto eccellente in una zona arida che presenta non pochi problemi.

L'amaranto, alimento antico e prezioso

L’amaranto è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Amaranthaceae ed originaria della regione di Tehuacán in Messico e del Sud America; ha un’eccellente composizione nutrizionale ed un elevato contenuto proteico, ha bisogno di molta meno acqua del mais ed è ben adattato al clima arido. In epoca pre-colombiana i semi di amaranto rappresentavano un prodotto così fondamentale per l’alimentazione delle popolazioni locali da diventare parte integrante di rituali e leggende. Con il decadimento delle culture locali conseguente alla colonizzazione spagnola, l’amaranto cadde in disuso e venne addirittura bandito. Nonostante questo, alcune piccole comunità continuarono a coltivarlo, permettendo cosi il suo perdurare e diffondersi in tutto il mondo.  Gli utilizzi dell’amaranto sono molteplici: viene consumato come seme, viene macinato e impiegato come farina; viene soffiato. L’amaranto non contiene glutine ed è pertanto una materia prima interessante per chi soffre di celiachia. L’amaranto di Tehuacan è stato inserito tra i presidi Slow Food.

Il seme dell'allegria

Il nome popolare della pianta – alegrìa – è legato proprio alla sensazione di felicità che un campo di amaranto regala a chi osserva le grandi foglie verdi e un magnifico fiore rosa chiamato panoja. L’estratto dei semi di amaranto è un ingrediente nuovo e fondamentale della linea cosmetica Altromercato Passion Flowers, ispirata alla bellezza e al Messico. L’estratto dei semi di amaranto è un “facilitatore”: permette, infatti, di veicolare al meglio gli ingredienti contenuti in ogni singolo prodotto.

Ultime notizie e i suoi prodotti

Ultime Notizie
La riscoperta dell’amaranto, il grano degli dei

Alla scoperta del Messico con Altromercato Experience

Acqua Corpo Vitalizzante - Passion flowers  - bio

Cosmetico biologico

Vegano

Acqua Corpo Vitalizzante - Passion flowers - bio

L'acqua spray profumata alle noti avvolgenti di rosa, dalia e fiori d'arancio rinfresca e ...
 
€ 10,00
Balsamo labbra- Passion flowers - Passiflora & Mango - bio

Cosmetico biologico

Balsamo labbra- Passion flowers - Passiflora & Mango - bio

Balsamo labbra al profumo di passiflora, con olio di semi di maracuja per un’ azione emol ...
 
Balsamo viso corpo - Passion Flowers - emolliente - bio

Cosmetico biologico

Profumo da oli essenziali naturali

Packaging riciclabile o riciclato

Balsamo viso corpo - Passion Flowers - emolliente - bio

Un unico prodotto per idratare la pelle di viso e corpo. Il balsamo Passion Flowers lascia ...
 
€ 13,51
Bagnocrema - Passion flowers - Dalia Passiflora avocado -bio

Cosmetico biologico

Vegano

Bagnocrema - Passion flowers - Dalia Passiflora avocado -bio

La delicatezza della dalia e della passiflora si uniscono al nutrimento dell'olio di avoca ...
 
€ 7,50
Cofanetto Bagnocrema & balsamo - Passion flowers - bio

Cosmetico biologico

Cofanetto Bagnocrema & balsamo - Passion flowers - bio

Il cofanetto regalo in elegante pochette in carta che rievoca le borsette portacolori dei ...
 
€ 19,90
Crema mani  - Passion flowers - girasole e cactus - bio

Cosmetico biologico

Crema mani - Passion flowers - girasole e cactus - bio

Con polpa di cactus e olio di girasole, la crema mani Passion Flowers dona nutrimento e mo ...
 
€ 6,50
Cofanetto balsamo labbra e crema mani -Passion Flowers - bio

Cosmetico biologico

Cofanetto balsamo labbra e crema mani -Passion Flowers - bio

Ispirato alle borse porta pennelli dei pittori, il cofanetto passion Flowers per donare in ...
 
€ 11,51

Il recupero di antichi sistemi di irrigazione

La storia del Grupo Cooperativo QUALI è strettamente legata a quella del suo fondatore, Raul Hernadez. Nel 1980 Raul Hernandez e la moglie, originari di Città del Messico, si sono trasferiti a Teuhacan, nello stato di Puebla, dove hanno fatto un’indagine per capire quali erano i bisogni della popolazione. La zona di Tehuacan è molto povera e arida, e la mancanza di acqua venne indicata come il problema principale dalla popolazione delle zone rurali. Per risolvere questo problema si è attivata la Asociacion Civil "Alternativas y Processos de Participacion Social" (fondata da Hernandez), che ha scoperto che molte zone aride non più coltivate erano state irrigate dalle popolazioni precolombiane con un impressionante sistema di micro-dighe e di canalizzazioni anche sotterranee, in seguito andate perdute. Nel corso di oltre 20 anni, Alternativas ha costruito "aguas de cuenca", cioè piccole dighe di terra compattata e pietre, oltre a canalizzazioni e riserve di acqua, coinvolgendo in ogni passaggio i diretti beneficiari. Il primo villaggio coinvolto è stato quello di Santa Maria dove le donne facevano 6 ore al giorno per avere l’acqua per l’autoconsumo. La prima diga fu un disastro: venne giù con la prima pioggia, ma da allora hanno imparato a migliorare la tecnica e a coinvolgere tutte le comunità, che si unirono per costruire le dighe. Ad oggi 250.000 persone hanno beneficiato del progetto delle micro-dighe. L’acqua si usa per coltivare, abbeverare animali, lavare e fare acqua da potabilizzare. Visitando la zona intorno a Tehuacan, è impressionante la differenza tra le zone aride e quelle recuperate grazie al lavoro di Alternativas: l’impatto ambientale e sociale è molto positivo, ed è stato riconosciuto anche da molte istituzioni tramite premi e donazioni.