Avvolti dall’atmosfera natalizia rischiamo di vivere il Natale con frenesia, senza fare troppo caso alle conseguenze delle nostre scelte. Con piccoli accorgimenti al nostro stile di vita possiamo trascorrere un Natale a basso impatto ambientale, ad alta solidarietà e più in linea con lo spirito originario della Festa.

Possiamo iniziare dalle scelte che compiamo quando facciamo la spesa. Per questo ti proponiamo una serie di consigli con cui potrai fare la differenza e creare una vera tavola di Natale sostenibile.

Tavola di Natale sostenibile: rifletti sul tuo menù e creane uno equo

Delizioso pandoro, morbido panettone, irresistibili torroni. A Natale siamo circondati da bontà. Ma quanto sono buoni veramente i prodotti che acquistiamo per le feste e con cui prepariamo pranzi e cenoni?

Spesso non ci pensiamo ma anche i dolci di Natale e tutte le pietanze che realizziamo sono prodotti agricoli.

Su di loro non sappiamo molto, ma dietro un granello di zucchero o una copertura di cioccolato c’è spesso sfruttamento e speculazione nei confronti dei piccoli produttori, che coltivano nelle terre d’origine in condizioni di povertà e mancanza di strumenti adeguati a contrastare i problemi derivanti dai cambiamenti climatici.

agricoltore al lavoro

La crisi climatica, infatti, colpisce il settore dell’agricoltura e in particolare i piccoli produttori: oltre l’80 per cento dei poveri vive nelle zone rurali e molti fanno affidamento sull’agricoltura e sulle risorse naturali per la propria vita, ma gli eventi climatici estremi colpiscono le loro coltivazioni, aumentando parassiti e malattie e diminuendo le proprietà nutrizionali delle colture.

Ogni ingrediente di quella che consideriamo “la tradizione” può e deve essere scelto in modo più consapevole, perché non riguarda solo te, ma il futuro del mondo.

Puoi creare una tavola di Natale sostenibile per tutti, scegliendo prodotti realizzati con ingredienti provenienti da filiere etiche e agricoltura biologica, che mettono al centro le persone e il pianeta.

Componi un “equo-menù” per le feste natalizie e porta in tavola gusto e consapevolezza.

Prepara una lista anti-spreco

Una grande quantità di gas serra viene rilasciata per produrre il cibo che mangiamo ogni giorno. Ma la cosa peggiore è che oltre 1/3 del cibo prodotto nel mondo va perso o sprecato ogni anno. Sprecare cibo significa sprecare soldi, lavoro e risorse come l’energia, la terra e l’acqua che servono per produrlo.

Per una tavola di Natale sostenibile puoi agire subito per evitare gli sprechi con piccole azioni ma di grande impatto.

Comincia controllando che in dispensa o in frigo non ci siano già alcuni prodotti che puoi utilizzare per preparare le tue pietanze e poi pianifica una lista anti-spreco, che contenga solo quello che è necessario e non sia focalizzata sul concetto dell’abbondanza ma del giusto.

Riutilizza e reinventa

Consapevolezza e creatività sono amiche del mondo. Per la tua tavola di Natale sostenibile scegli prodotti con confezioni eco compatibili e riutilizzabili in modo creativo e dai una seconda vita ai tuoi avanzi congelandoli o salvandoli per realizzare in un secondo momento una cena “di recupero” con amici.

Per finire, cerca di comprare frutta e verdura dall’aspetto non perfetto ma sempre buona, che potrebbe altrimenti essere buttata via.

Ti va di applicare subito i nostri consigli? Comincia da qui!