WSSS WAYANAD

caffè

Scopri i prodotti WSSS WAYANAD
Home » WSSS WAYANAD

Paese:

Fondazione:

Prodotto:

Persone coinvolte:

Valore protetto/impegno:

India

2009

caffè

oltre 2.600 piccoli produttori

tutela dell’ambiente, empowerment femminile, sviluppo delle comunità

Segni particolari:

Wayanad Social Service Society Organic Farmers Fair Trade Association è l’organizzazione che si impegna per aiutare i contadini marginalizzati, i gruppi tribali e le donne del Wayanad, un distretto dello stato del Kerala, nel sud est dell’India.

Come nasce

La società è stata fondata per favorire lo sviluppo dell’agricoltura e della zootecnia, della sanità comunitaria, delle cooperative di credito, per lo sviluppo delle donne, delle competenze (professionali), degli alloggi e molto altro, nel distretto di Wayanad, Malappuram e Kannur nello stato del Kerala e nel taluk di Gudallur nel Tamil Nadu.

Com’è oggi

Wayanad Social Service Society Organic Farmers Fair Trade Association (WOFFA), è il nome di un’organizzazione che si impegna per aiutare i contadini marginalizzati, i gruppi tribali e le donne del Wayanad, un distretto dello stato del Kerala, nel sud est dell’India. Tutti i soci di WSSS Wayanad coltivano caffè di qualità robusta, spezie e altri prodotti per l’autoconsumo, seguendo i metodi dell’agricoltura biologica, valorizzando le risorse naturali e favorendo lo sviluppo sostenibile. Le due parole chiave che hanno consentito il miglioramento delle condizioni socio-economiche sono Biologico (Organic) e Commercio Equo e Solidale (Fair Trade).

Come lavora

La sostenibilità per WSSS Wayanad dev’essere sia economica che ambientale. La scelta dell’agricoltura biologica riesce ad unire questi due aspetti e i risultati lo dimostrano. Se vent’anni fa agli esordi c’erano un centinaio di contadini, ora i soci sono quasi 3.000. I benefici coinvolgono anche le loro famiglie, spesso numerose, e quindi oltre 10.000 persone. I contadini hanno un ruolo essenziale nella produzione, nelle fasi della trasformazione e nella vendita dei loro prodotti. Molto importante è anche l’unione tra di loro; sono organizzati in Village Farm club, piccoli gruppi da 5 a 25 membri, che si trovano regolarmente per parlare dei problemi incontrati, trovare soluzioni insieme, condividere le conoscenze in campo agricolo, portare avanti progetti di microcredito e svolgere le pratiche relative alla certificazione biologica, non affatto semplici per persone senza anni di scuola alle spalle. Solo un prodotto certificato può infatti essere riconosciuto come tale e venduto al prezzo giusto.

Una costante formazione è garantita da WSSS Wayanad, in quanto considerata fondamentale per garantire un prodotto di qualità e portare avanti consapevolmente l’agricoltura biologica. Si organizzano ogni anno corsi per i contadini, sia inerenti la coltivazione, che argomenti più generali. Si insegna, ad esempio, come avviare nuove piantine di caffè in ogni Village Farm club, la fertilizzazione biologica delle colture, la coltivazione delle spezie associate alle piante del caffè, come raccogliere e moltiplicare le sementi tradizionali da piantare nell’orto per garantire una dieta familiare sana, la tutela dell’ambiente e la conservazione della biodiversità, la gestione dei rifiuti e il compostaggio e anche come produrre a livello casalingo il sapone e i detersivi, secondo le antiche tradizioni indiane. Molto seguiti anche i corsi sui principi del Commercio Equo e Solidale. La sicurezza alimentare è tra gli obiettivi principali che WSSS Wayanad vuole garantire ai propri associati perché è giusto che i contadini e le loro famiglie possano vivere dei loro prodotti, avere una dieta bilanciata e vedere riconosciuta l’agricoltura familiare come un’attività chiave di un modello ispirato alla sostenibilità.

Cosa crea/produce

Da WSSS Wayanad arriva il caffè di qualità robusta che, insieme all’arabica proveniente dall’America Latina, costituisce la miscela del Bio Caffè classico.

Progetti particolari

L’organizzazione promuove il risparmio e il microcredito e s’impegna per favorire la gestione dei soldi da parte delle donne, tradizionalmente escluse dalle attività economiche. Negli ultimi anni sono state svolte numerose attività con i gruppi tribali, con importanti successi come l’aumento del livello di alfabetizzazione e la diminuzione del consumo di alcool, un problema annoso nelle comunità tribali. L’organizzazione si batte, infine, per contrastare pratiche diffuse nella zona come il lavoro minorile, favorisce il lavoro delle donne e garantisce un pagamento equo per tutti.