Contenuto della pagina

Il Progetto

Solidale Italiano Altromercato ha l’obiettivo di valorizzare i prodotti realizzati in Italia da cooperative sociali, organizzazioni, consorzi e produttori, che operano nel rispetto dei valori e dei principi del Commercio Equo e Solidale.

.
 

Il movimento del Commercio Equo e Solidale ha sempre agito collettivamente per un’economia di giustizia, focalizzando storicamente le sue attività sul sud del mondo. Oggi le sfide e i cambiamenti non possono avere confini: il nord e il sud sono sempre più legati. Le soluzioni sono globali.
Con Solidale Italiano, Altromercato afferma, anche in Italia, un modello di sviluppo che mette al centro le persone: basato su equità, sostenibilità e solidarietà. Fa crescere iniziative locali esistenti nell’ambito dell’agricoltura sostenibile, della cooperazione sociale e dell’economia carceraria , nel pieno rispetto dei principi del Commercio Equo e Solidale.
I prodotti da agricoltura solidale e sostenibile crescono su terreni liberi dalla mafia, dallo sfruttamento e dal caporalato. Sono prodotti d’eccellenza, biologici e biodiversi, capaci di offrire una produzione di alta qualità  insieme al valore aggiunto della lotta, della libertà e del rispetto di chi coltiva la terra. 
I prodotti da economia carceraria uniscono la cura per le materie prime, e per la lavorazione, a un’attenzione particolare  verso il percorso personale di chi crea questi prodotti. Le realtà che aderiscono al progetto di economia carceraria di Solidale Italiano Altromercato operano con o all’interno dei luoghi di reclusione in Italia e offrono, attraverso una formazione e un lavoro qualificato e retribuito, una possibilità di riscatto a chi li realizza.