La stagione delle spremute è iniziata bene in Bottega: siamo felici di annunciare il ritorno degli agrumi bio di GOEL bio – Solidale Italiano. Negli ultimi due anni abbiamo sentito la loro mancanza, oggi clementine, arance e limoni tornano, con una storia da raccontare.

I nostri produttori ci hanno spiegato i problemi affrontati negli ultimi mesi per riportare in Bottega i frutti del loro lavoro. Li condividiamo con voi perché pensiamo che conoscere le storie dei prodotti, anche dei loro prezzi, possa aiutare a scegliere ciò che portiamo a tavola.

Lavorazione pomodoro - ragazza che ride

Come sanno anche i bambini, per fare il frutto, ci vuole il fiore. La fase del passaggio dal fiore al frutto – si chiama allegagione – è uno dei momenti più importanti per quello che sarà il raccolto. Se un contadino potesse scegliere dove impiegare tutta l’intelligenza artificiale e umana del mondo, probabilmente la investirebbe qui, per proteggere i suoi fiori. È successo invece che l’aumento delle temperature estive, fino a 46°C, ha compromesso la fruttificazione, generando una perdita di produzione del 40-50%. Se prima si riusciva a riempire una cassa raccogliendo i frutti da due alberi, adesso servono tre o quattro piante, più tempo, più forza lavoro: costi di produzione più alti.

Gli aumenti dei prezzi sono generalizzati, ma l’impatto del cambiamento climatico è più grave per le produzioni di pochi ettari, rispetto a quelle di chi può ammortizzare i costi su colture diverse e appezzamenti più grandi. Per chi ha scelto un’agricoltura biologica, si aggiunge il problema dell’aumento del prezzo del concime biologico, quasi del 50% nel 2023.

Lavorazione pomodoro - ragazza che ride

Nel corso degli ultimi due anni, i nostri produttori di agrumi hanno affrontato anche il problema legato al confezionamento, che è necessario per i negozi che non vendono il prodotto bio sfuso. Con il suo vecchio macchinario, GOEL dipendeva per materiali e manutenzione da un’unica azienda monopolista che, dando la precedenza ai suoi clienti più importanti, ha causato il blocco della fornitura per tutta la stagione, per la mancata manutenzione. Di qui la decisione di acquistare una nuova macchina retinatrice compatta, semi-automatica. Questa soluzione richiede il doppio delle persone per portare a termine il lavoro, un altro fattore che incide sui costi, ma che ha reso i nostri produttori indipendenti nel processo di confezionamento e ha consentito di sostituire i materiali in plastica con rete ed etichette compostabili: un’altra decisione di GOEL a favore della sostenibilità ambientale e sociale.

Lavorazione pomodoro - ragazza che ride

Lavorare rispettando l’ambiente e le persone è sempre più importante e sempre più difficile. Come consumatori possiamo fare molto per incoraggiare le pratiche migliori, in tantissimi modi.

Ecco alcune idee per gustare i nostri agrumi biologici in ogni momento della giornata.

Come sanno anche i bambini, per fare il frutto, ci vuole il fiore. La fase del passaggio dal fiore al frutto – si chiama allegagione – è uno dei momenti più importanti per quello che sarà il raccolto. Se un contadino potesse scegliere dove impiegare tutta l’intelligenza artificiale e umana del mondo, probabilmente la investirebbe qui, per proteggere i suoi fiori. È successo invece che l’aumento delle temperature estive, fino a 46°C, ha compromesso la fruttificazione, generando una perdita di produzione del 40-50%. Se prima si riusciva a riempire una cassa raccogliendo i frutti da due alberi, adesso servono tre o quattro piante, più tempo, più forza lavoro: costi di produzione più alti.

Gli aumenti dei prezzi sono generalizzati, ma l’impatto del cambiamento climatico è più grave per le produzioni di pochi ettari, rispetto a quelle di chi può ammortizzare i costi su colture diverse e appezzamenti più grandi. Per chi ha scelto un’agricoltura biologica, si aggiunge il problema dell’aumento del prezzo del concime biologico, quasi del 50% nel 2023.

Nel corso degli ultimi due anni, i nostri produttori di agrumi hanno affrontato anche il problema legato al confezionamento, che è necessario per i negozi che non vendono il prodotto bio sfuso. Con il suo vecchio macchinario, GOEL dipendeva per materiali e manutenzione da un’unica azienda monopolista che, dando la precedenza ai suoi clienti più importanti, ha causato il blocco della fornitura per tutta la stagione, per la mancata manutenzione. Di qui la decisione di acquistare una nuova macchina retinatrice compatta, semi-automatica. Questa soluzione richiede il doppio delle persone per portare a termine il lavoro, un altro fattore che incide sui costi, ma che ha reso i nostri produttori indipendenti nel processo di confezionamento e ha consentito di sostituire i materiali in plastica con rete ed etichette compostabili: un’altra decisione di GOEL a favore della sostenibilità ambientale e sociale.

Lavorare rispettando l’ambiente e le persone è sempre più importante e sempre più difficile. Come consumatori possiamo fare molto per incoraggiare le pratiche migliori, in tantissimi modi.

Ecco alcune idee per gustare i nostri agrumi biologici in ogni momento della giornata.

I benefici degli agrumi

Gli agrumi, ricchi di vitamina C e antiossidanti, favoriscono un sistema immunitario sano, contribuiscono alla salute cardiovascolare e favoriscono la digestione. Arance, clementine e limoni bio di GOEL bio favoriscono anche un’economia sostenibile per le persone e per il pianeta.

Clementine

Facili da sbucciare per chi sta crescendo, succose e non troppo caloriche per chi è già cresciuto, le clementine sono fantastiche per chi studia, chi lavora o chi cerca un lavoro, chi è in dolce attesa o in attesa di un dolce. Da provare anche:

  • aggiungendo il succo e la scorza a una ricetta di muffin alle mandorle;
  • nella macedonia, con la frutta di stagione preferita;
  • per marinare il salmone (da cuocere al forno o alla griglia), con succo di clementina, zenzero fresco grattugiato e aglio.

Arance

C’è chi la trova pronta e la beve tutta in un sorso, chi la prepara per qualcun altro e si prende il tempo e il succo che resta. Una spremuta di buone arance è sempre un buon inizio. Oltre alle spremute, quanti modi conosciamo di celebrare questo tripudio di vitamine ed energia? Ecco qualche idea:

Limoni

Quando la buccia è edibile, buona e profumata, come quella degli agrumi BIO di GOEL bio è da provare anche 

  • aggiunta all’acqua per la bevanda più naturale e dissetante in ogni stagione;
  • grattugiata per aromatizzare le torte.

Prova i limoni bio di GOEL bio anche per:

  • una salsa di succo di limone, erbe fresche, aglio e olio d’oliva, per condire insalate o carne grigliata o per marinare le verdure da cuocere alla griglia.
  • la quinoa con le verdure grigliate e vinaigrette al limone, preparata mescolando la senape di Digione al miele,  aggiungendo il succo di limone unito alla scorza grattugiata, poi l’olio di oliva, il sale e il pepe nero.

Provate anche i frutti di GOEL bio nel risotto agli agrumi, utilizzando il succo prima del brodo vegetale.

I benefici degli agrumi

Gli agrumi, ricchi di vitamina C e antiossidanti, favoriscono un sistema immunitario sano, contribuiscono alla salute cardiovascolare e favoriscono la digestione. Arance, clementine e limoni bio di GOEL bio favoriscono anche un’economia sostenibile per le persone e per il pianeta.

Clementine

Facili da sbucciare per chi sta crescendo, succose e non troppo caloriche per chi è già cresciuto, le clementine sono fantastiche per chi studia, chi lavora o chi cerca un lavoro, chi è in dolce attesa o in attesa di un dolce. Da provare anche:

  • aggiungendo il succo e la scorza a una ricetta di muffin alle mandorle;
  • nella macedonia, con la frutta di stagione preferita;
  • per marinare il salmone (da cuocere al forno o alla griglia), con succo di clementina, zenzero fresco grattugiato e aglio.

Arance

C’è chi la trova pronta e la beve tutta in un sorso, chi la prepara per qualcun altro e si prende il tempo e il succo che resta. Una spremuta di buone arance è sempre un buon inizio. Oltre alle spremute, quanti modi conosciamo di celebrare questo tripudio di vitamine ed energia? Ecco qualche idea:

  • insalata di arance e finocchi;
  • cous cous della palestina, con succo d’arancia, mandorle tostate e uvetta;
  • pollo cucinato in una salsa di arancia, miele, rosmarino e zenzero;
  • tè nero o tè verde con fette di arancia e zenzero;
  • Mimosa cocktail: succo d’arancia e un buon prosecco;
  • muffin al cioccolato, con aggiunta di succo e scorza d’arancia, per una variante fruttata e aromatica.

Limoni

Quando la buccia è edibile, buona e profumata, come quella degli agrumi BIO di GOEL bio è da provare anche 

  • aggiunta all’acqua per la bevanda più naturale e dissetante in ogni stagione;
  • grattugiata per aromatizzare le torte.

Prova i limoni bio di GOEL bio anche per:

  • una salsa di succo di limone, erbe fresche, aglio e olio d’oliva, per condire insalate o carne grigliata o per marinare le verdure da cuocere alla griglia.
  • la quinoa con le verdure grigliate e vinaigrette al limone, preparata mescolando la senape di Digione al miele,  aggiungendo il succo di limone unito alla scorza grattugiata, poi l’olio di oliva, il sale e il pepe nero.

Provate anche i frutti di GOEL bio nel risotto agli agrumi, utilizzando il succo prima del brodo vegetale.