Il cioccolato è un prodotto immancabile della nostra tradizione, un momento di evasione quotidiana.

Non tutti, però, possono considerare il cioccolato come un piacere.

In diverse parti del mondo, infatti, è fonte di sfruttamento, anche minorile, di disparità di genere, di ingiustizie, di danni per l’ambiente e per le comunità.

Dopo il caffè e la banana, la nostra campagna di comunicazione integrata “Consumi o scegli?” torna a far riflettere le persone sul valore e sul potere dei propri acquisti, per poter così costruire insieme un mondo migliore per tutti.

Questa volta come prodotto simbolo abbiamo scelto una tavoletta di cioccolato e l’abbiamo rivestita con un packaging ancora una volta green, riciclabile nella carta, ma soprattutto parlante, che pone un forte interrogativo al consumatore che lo guarda e lo stringe tra le mani:

Sì, un cioccolato così esiste ed è proprio il nostro Cioccolato Manifesto.

Questo cioccolato è buono per tanti motivi, innanzitutto per la qualità dei suoi ingredienti. Si tratta di cioccolato extra fondente al 70% realizzato con fave di cacao biologico Monorigine Ecuador – Nacional Arriba, nel quale troviamo anche la dolcezza dello zucchero integrale di canna Dulcita, sempre dall’Ecuador.

Questo cioccolato è buono per tanti motivi, innanzitutto per la qualità dei suoi ingredienti. Si tratta di cioccolato extra fondente al 70% realizzato con fave di cacao biologico Monorigine Ecuador – Nacional Arriba, nel quale troviamo anche la dolcezza dello zucchero integrale di canna Dulcita, sempre dall’Ecuador.

Ma questo cioccolato è buono anche perché nasce da un cacao da filiere sostenibili, attente all’ambiente e alle persone. Il cacao del Cioccolato Manifesto è buono soprattutto per chi lo coltiva, per le famiglie e per le comunità che lo fanno crescere e maturare, poiché grazie al Commercio Equo e Solidale e al prezzo giusto che viene riconosciuto per il loro lavoro riescono a migliorare le proprie condizioni di vita.

Abbiamo provato a racchiudere il significato che questo cacao ha per le comunità in Ecuador all’interno di un Docucast Reaction, un podcast originale che ha come semplici ingredienti quattro persone, una tavoletta di cioccolato e una storia da leggere tutta d’un fiato. Attraverso le parole di un contadino dell’Ecuador, l’ascoltatore scopre i luoghi dove nasce il cacao, conosce le persone che se ne prendono cura da generazioni, comprende le sfide e i cambiamenti che negli anni hanno reso possibile lo sviluppo di tante famiglie locali. Questo Docucast è un’altra occasione per riflettere sul valore delle proprie scelte d’acquisto.

Abbiamo provato a racchiudere il significato che questo cacao ha per le comunità in Ecuador all’interno di un Docucast Reaction, un podcast originale che ha come semplici ingredienti quattro persone, una tavoletta di cioccolato e una storia da leggere tutta d’un fiato. Attraverso le parole di un contadino dell’Ecuador, l’ascoltatore scopre i luoghi dove nasce il cacao, conosce le persone che se ne prendono cura da generazioni, comprende le sfide e i cambiamenti che negli anni hanno reso possibile lo sviluppo di tante famiglie locali. Questo Docucast è un’altra occasione per riflettere sul valore delle proprie scelte d’acquisto.

Noi abbiamo scelto un cioccolato come questo, abbiamo scelto di stare da questa parte del mercato.

E tu, consumi o scegli?